logo grana padano 
logo 2 
Logo 3 
Sei in Home > Storia

Storia

S. VITTORIA: TUTTA LA QUALITA’ DEL TERRITORIO

E’ il tipico caseificio del territorio piacentino, in particolare della zona di Carpaneto: la sua sede è proprio a due passi, a Ciriano, frazione dove vi sono ubicate, in una vasta area, tutte le strutture. Anche gli allevamenti dei 23 soci conferenti, per un totale di circa 300.000 quintali di latte/anno, sono ubicati tutti entro un massimo di 20-30 Km consentendo di produrre un Grana padano Dop praticamente a Km zero, peculiarità che del resto contraddistingue gran parte dei caseifici piacentini e che, proprio per questo, caratterizza la nostra provincia per un Dop di alta qualità all’interno del vasto comprensorio del Grana padano. Si tratta della Cooperativa S. Vittoria, tra le più note per la qualità del grana padano Dop che vi si produce e dove, alla radicata tradizione casearia, si è coniugata la più moderna tecnologia produttiva. La Coop aderisce al Consorzio del Grana padano, alla Lega delle Cooperative ed a Fedagri- Confcooperative.

La struttura è stata caratterizzata negli anni da una continua crescita che le ha consentito, dall’anno della sua fondazione, il 1978, di acquisire progressivamente quote di mercato puntando costantemente su una produzione di elevata qualità, tracciata e su una struttura dotata delle più moderne tecnologie di lavorazione. Vi operano 21 persone, tra operai ed impiegati. Il Santa Vittoria, come si evidenziava, è stato fondato nel 1978 quando, una ventina di allevatori, decisero di unire le proprie forze per trasformare direttamente il latte prodotto, un modo di procedere essenziale per garantire un valore aggiunto importante e nel contempo non essere soggetti agli inevitabili condizionamenti sui conferimenti di latte da parte dell’industria privata. Così dopo la sua costituzione, la cooperativa, nel 1979, cominciò la trasformazione di circa 20.000 quintali di latte in un caseificio affittato nei pressi di Cadeo. Da allora il businnes, come evidenziato dalle cifre (da 20.000 a 300.000 quintali), è cresciuto in modo esponenziale, consentendo, nel 1990, di acquisire il terreno ed edificare un nuovo caseificio nell’area attuale a Ciriano di Carpaneto. Questo ha rappresentato, per una cooperative dinamica ed aperta ai mercati, non certo un punto di approdo, ma di ripartenza.

Negli anni è stato costruito un nuovo magazzino di stagionatura, una linea per il raffreddamento del siero e recupero di calore da utilizzare per il pre-riscaldamento per la lavorazione successiva, nelle 24 caldaie. E’ stato ampliata la zona di stoccaggio delle forme per i primi tre giorni, mentre è stata aggiunta una vasca a flusso verticale, a quelle a flusso orizzontale per abbattere completamente eventuali residui ammoniacali consentendo così lo sversamento di acqua completamente pulita.Un sistema completamente automatizzato consente il lavaggio e la pulitura delle forme che terminano il periodo di salatura, prima di essere immesse nei magazzini di stagionatura.

Grazie ai diversi contributi Ue ottenuti dalla Regione nell’ambito dei piani di sviluppo (il Santa Vittoria è riconosciuta come Organizzazione di prodotto), è stato possibile anche ad alcuni soci conferenti ottenere significativi incentivi per il miglioramento degli allevamenti, con inevitabile, positiva ricaduta, sulla qualità del latte conferito da trasformare, per un Grana padano Dop di alta qualità.

Non a caso il caseificio ha ottenuto certificazioni sia sui processi produttivi, che sulla tracciabilità, unitamente a diversi premi, ultimo dei quali lo scorso anno a Cortemaggiore in occasione dell’antichissima Fiera di San Giuseppe nel corso di una manifestazione dove è stato incoronato “Re del grana” nella categoria con stagionatura oltre 20 mesi.
Ma il buon grana oltre che produrre, si deve vendere. Il Santa Vittoria può contare al suo interno di un grande spaccio razionale e moderno dove, oltre ai prodotti del caseificio (ovvero Grana padano, burro, caciotta e ricotta), ne vengono proposti alcuni tipici del territorio piacentino, ovvero vini, salumi e salse di pomodoro, proprio a sottolineare la scelta di privilegiare sempre i prodotti di elevata qualità che contraddistinguono le nostre vallate.

Soci di Agriform (primaria azienda per la commercializzazione di specialità casearie tradizionali italiane che immette nel mercato principalmente i formaggi a Denominazione di Origine Protetta prodotti direttamente dai propri soci ubicato presso la nostra sede a 200 m dal casello autostradale di Sommacampagna), il Santa Vittoria è ben posizionati anche all’estero, dove tra l’altro il Grana padano Dop è in progressiva crescita; a questi mercati guardiamo con attenzione perché in quello italiano, già sufficientemente coperto, le possibilità sono minori.

Realizzazione siti web: www.jservice.com